IL RISTORANTE. Informale e accogliente, fra colori e memorie.

Rimini, Via Forzieri 12. Il forno a legna accoglie all'ingresso e subito lascia spazio alla prima saletta, con parte della cucina a vista e il verde intenso del banco bar a calamitare lo sguardo.
Salendo al secondo piano sia apre un'ampia sala, colorata dalle stampe naif su strofinacci stesi e dai poster pubblicitari dell'Italia del boom economico. Tavoli e arredamento, interamente in legno, riscaldano l'ambiente assieme alle lampade artigianali, ricavate da vecchi coperchi e pentole in alluminio. È una mite giornata primaverile o una calda sera d'estate? La piazzetta antistante l'Osteria è lo spazio ideale per gustare il ricco menù, coccolati dall'atmosfera del Borgo San Giuliano.



Le diverse sale, unite ai posti all'aperto, possono ospitare pranzi e cene per tutte le occasioni. Perché l'ambiente dell'Osteria prende di volta in volta il carattere di chi lo vive: è allegro e genuino, come una reunion fra amici. Confortevole, come un pranzo in famiglia, e informale, come una cena fra colleghi. Intimo e discreto, come un primo incontro.

Girovagando lungo vicoli e piazzette, al Borgo San Giuliano



Per chi viene dal centro storico di Rimini basterà attraversare il Ponte di Tiberio. Chi invece arriva dal mare dovrà risalire il porto canale fino a raggiungere la sua estremità cittadina. È proprio lì che si apre il dedalo di vie e piccole piazze del Borgo San Giuliano, l'antico villaggio dei pescatori di Rimini. Le abitazioni basse e colorate portano all'ingresso una targa con il nome della famiglia d'origine, prima proprietaria, talvolta accompagnata da una breve descrizione delle sue avventure per terre e per mari.



Addentrarsi nei vicoli del Borgo San Giuliano, scoprire ogni volta nuove prospettive da cui osservare - e fotografare! - l'imponente Ponte di Tiberio, riconoscere i personaggi dei film di Fellini ritratti sulle pareti colorate delle basse case del Borgo. E poi ancora cambiare strada, o ripercorrere quelle già viste, alla ricerca di nuovi dettagli, fino a raggiungere i resti delle mura quattrocentesche che delimitano l'antico Borgo con la sua più recente espansione verso il mare.

Altra particolarità del Borgo sono le decine di affreschi e murales dipinti sulle pareti delle case, scene di vita e scorci riminesi assieme ai più noti personaggi tratti dai film di Fellini e allo stesso Maestro, affezionato frequentatore di questa porzione di Rimini così diversa dal resto della città.
Concedersi una passeggiata senza fretta, perfetta al tramonto, quanto il sole tramonta sul vicino Parco Marecchia, è certamente il modo migliore per cogliere il fascino del Borgo San Giuliano, la sua calma avvolgente e il silenzio delle viuzze più interne, dove non di rado arriva l'aroma di grigliate di pesce o carne.

ENTRA NEL RISTORANTE: UN ASSAGGIO "VIRTUALE" DELLA NOSTRA CALDA ACCOGLIENZA

Un pranzo di lavoro? Una cena in compagnia? Cerchi un ambiente accogliente... Scegli fra la nostra accogliente piazzetta, nei mesi estivi, o le nostre suggestive salette interne!